Hitler, ecco il fratello sconosciuto: morì dopo 6 giorni dalla nascita
Il bimbo soffriva di idrocefalia. Lo storico sul dittatore: "Sua biografia scritta su false supposizioni"

Quando Adolf Hitler aveva tre anni, la madre diede alla luce un bambino idrocefalo che morì dopo sei giorni, fatto che rende il dittatore il terzo e non il quarto di sei fratelli, come si credeva. È un dato della biografia del dittatore nazista che sinora era sconosciuto e che potrebbe cambiare le teorie sulla sua personalità, secondo lo storico austriaco che ha fatto la scoperta, Florian Kotanko. Hitler "viveva con la madre quando questa rimase incinta e diede alla luce un bambino che non morì delle tante malattie infantili comuni, ma di idrocefalia", ha spiegato a Braunau am Inn, dove Hitler nacque. "Sono uno storico e non uno psicologo infantile, non so se ciò abbia avuto una influenza, se a livello subcosciente, nelle sue posizioni politiche. Ma so che la sua biografia è stata scritta su false supposizioni", ha aggiunto.

La nascita e la morte del fratello del futuro dittatore sono state documentate da carte trovate nell'archivio della casa parrocchiale della località austriaca e in copie del quotidiano locale di allora. Sinora, la biografia voleva Hitler come quarto di sei fratelli. I due maggiori, un maschio e una femmina, morirono prima che lui nascesse, il 20 aprile 1889. Il fratello Otto, scoperto da Kotanko, nacque però non prima di lui ma il 17 giugno 1892, per poi morire sei giorni dopo. Nelle sue indagini, il ricercatore ha scoperto anche che la famiglia Hitler possedeva un'altra casa a Branau, oltre a quella in cui il futuro nazista nacque e che resta causa di polemiche. Lo storico non esclude che dai documenti possano emergere altre novità sinora sconosciuti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata