Hiroshima, Mattarella a Athos De Luca: Dialogo paziente limita rischio

Roma, 6 ago. (LaPresse) - "Desidero rivolgere un caloroso saluto a tutti i partecipanti alla commemorazione del settantesimo anniversario della tragedia di Hiroshima. Questa lodevole iniziativa che contribuisce a mantenere viva la memoria di uno degli eventi più drammatici della storia è anche occasione di riflessione sul tema, sempre attuale, della diffusione delle armi di distruzione di massa". E' quanto si legge in un messaggio che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al Presidente del Comitato "Terra e Pace", Athos de Luca, in occasione del 70esimo anniversario della tragedia di Hiroshima. "La recente positiva conclusione del negoziato sul programma nucleare iraniano testimonia che - prosegue il capo dello Stato - con una azione paziente, determinata e incentrata sulla diplomazia e sul dialogo, la comunità internazionale può concretamente proporsi di limitare il rischio della proliferazione.

Sono lieto della decisione di conferire il premio "Terra e Pace" 2015 alle associazioni dei Consoli Onorari in Italia e nel mondo, il cui operato contribuisce ad approfondire le relazioni tra l'Italia e gli altri Paesi membri della comunità internazionale. In questo spirito, invio il mio amichevole saluto a tutti i partecipanti all'iniziativa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata