Hillary Clinton: Parità per le donne è questione irrisolta XXI secolo

New York (New York, Usa), 5 apr. (LaPresse/AP) - I diritti delle donne sono "la questione non conclusa del XXI secolo e questo è il lavoro che siamo chiamati a compiere". Lo ha detto, Hillary Clinton, ex segretario di Stato americano, intervenendo al summit annuale 'Women in the World'. All'incontro partecipano molti volti noti, da Angelina Jolie a Meryl Streep e Tina Brown, la direttrice del Daily Beast. La Clinton non ha fatto alcun riferimento a una sua possibile candidatura alla Casa Bianca nel 2016.

Secondo la Clinton, inoltre, la questione della parità fra i sessi non è limitata al mondo in via di sviluppo, ma va affrontata anche negli Stati Uniti. "Se l'America intende fare da guida come ci aspettiamo che faccia, ha bisogno di dare responsabilità alle donne per partecipare in modo totale alla nostra economia e alla società. Dobbiamo rendere una realtà la parità di stipendio", ha detto la ex first lady. Poi la Clinton ha anche sottolineato la necessità di estendere la possibilità dei permessi familiari e medici e di incoraggiare donne e ragazze a portare avanti la propria carriera in settori come matematica e scienze.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata