Hezbollah: Siria ci fornirà armi decisive, equilibri cambieranno

Beirut (Libano), 9 mag. (LaPresse/AP) - La Siria fornirà a Hezbollah "armi in grado di cambiare gli equilibri". Lo ha dichiarato il leader del gruppo sciita libanese, Hassan Nasrallah. Meno di una settimana fa ufficiali israeliani hanno annunciato che l'aviazione del loro Paese ha colpito due volte spedizioni di armi ritenute destinate a Hezbollah. "La Siria darà alla resistenza armi speciali che questa non ha mai avuto prima", ha detto Nasrallah, aggiungendo: "Intendiamo armi che possono cambiare gli equilibri". La spedizione di nuovi tipi di armi servirà come risposta di Damasco agli attacchi di Israele.

Gli ufficiali dello Stato ebraico ritengono che Hezbollah possegga decine di migliaia di razzi, ma che la maggior parte sia senza pilota. Le spedizioni di armi colpite la scorsa settimana includevano missili guidati di precisione, hanno dichiarato. Dopo gli attacchi, si è alzato il timore che Damasco si vendicasse, con il conseguente rischio che Israele entrasse nel conflitto. "Questa è la reazione strategica della Siria", ha detto Nasrallah. "E' più importante che sparare un razzo o compiere un attacco aereo nella Palestina occupata", ha detto Hezbollah riferendosi così al territorio israeliano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata