Harry e Meghan rinunciano al titolo di "Altezze Reali"
Harry e Meghan rinunciano al titolo di "Altezze Reali"

L'annuncio tramite un comunicato di Buckingham Palace in cui si specifica che la coppia dovrà restituire i 2,4 milioni di sterline usati per ristrutturare la loro residenza nel Berkshire

Il principe Harry e sua moglie Meghan non useranno più i titoli di 'altezza reale', non riceveranno più soldi pubblici e ripagheranno i soldi usati per la ristrutturazione della casa. Lo riferisce Buckingam Palace in un comunicato nel quale spiega che la coppia rimborserà i circa 2,4 milioni di sterline (denaro dei contribuenti) che sono stati spesi per rinnovare Frogmore Cottage, la loro tenuta nel Berkshire. L'accordo entrerà in vigore nella prossima primavera.

La nota è stata accompagnata da una dichiarazione della Regina Elisabetta nella quale si spiega che l'accordo è stato raggiunto dopo "molti mesi di colloqui e recenti discussioni". "Sono compiaciuta perché assieme abbiamo trovato una strada costruttiva e solidale per mio nipote e la sua famiglia. Harry, Meghan e Archie saranno sempre amatissimi membri della mia famiglia", ha dichiarato la sovrana d'Inghilterra che ha poi aggiunto: "Riconosco le sfide e i continui esami che hanno dovuto affrontare negli ultimi due anni e sostengo il loro desiderio di una vita più indipendente".

"Voglio ringraziarli per tutto il attento lavoro svolto attraverso questo paese, il Commonwelth e anche oltre e sono particolarmente orgogliosa per il modo in cui Meghan è diventata così velocemente una di famiglia", si legge ancora nella nota che si conclude con l’auspicio "che l'accordo di oggi possa consentire loro di cominciare a costruire una nuova vita felice e pacifica".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata