Hacking Team, Correa nega legami con agenzia di intelligence dell'Ecuador

Quito (Ecuador), 17 lug. (LaPresse/EFE) - Il presidente dell'Ecuador Rafael Correa ha negato qualsiasi legame dell'agenzia d'intelligence nazionale Secretaria de inteligencia (Senain) con la società italiana Hacking Team. WikiLeaks aveva pubblicato le email della compagnia milanese produttrice di software di sorveglianza, da cui emergerebbero legami con i governi di vari Paesi per violare gli account di compagnie e privati. "Dove si trova una email che abbiano hackerato, in cui venga detto che l'Ecuador abbia fatto questo?", ha dichiarato Correa parlando con i giornalisti, a proposito delle conversazioni fatte trapelare dopo l'attacco hacker del 6 luglio scorso.

In precedenza anche i politici dell'opposizione hanno parlato di un presunto programma con cui spiare i cittadini e ipotizzato l'esistenza di un legame fra Senain e Hacking Team. "Le email (di WikiLeaks, ndr) non dicono nulla (sull'Ecuador, ndr). Senain non ha alcun legame con Hacking Team", ha sottolineato Correa, accusando l'opposizione di voler fare uno "show politico su qualcosa che non esiste". Il deputato dell'opposizione Andres Paez, che ha partecipato a una protesta contro il governo a Quito, ha invece accusato: "Lo Stato spia i cittadini".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata