Guatemala, presidenziali: Vince Perez Molina, ma si andrà al ballottaggio

Guatemala City (Guatemala), 12 set. (LaPresse/AP) - L'ex generale Otto Perez Molina, del Partito patriota, ha vinto il primo turno delle elezioni presidenziali in Guatemala ma non ha ottenuto il 50% più uno dei voti necessari per evitare il ballottaggio. Con il 95% delle schede consultate, Perez Molina è al 36%, seguito dall'imprenditore Manuel Baldizon con il 24% e da Eduardo Suger con il 16%. I primi due si sfideranno nel secondo turno, con la nuova votazione fissata al 6 novembre.

"Dovremo raddoppiare i nostri sforzi, ora che siamo al secondo turno", ha commentato Perez. Nei sondaggi precedenti alle elezioni, Perez aveva il sostegno del 48% degli elettori, Baldizon il 18% e Suger il 10%. Il nuovo presidente, che andrà a sostituire Alvaro Colom, prenderà ufficio a gennaio. Perez Molina è diventato celebre nel Paese per il suo pugno di ferro contro la crescente criminalità, che a quanto pare gli elettori hanno apprezzato. Sconfitto da Colom nel 2007, sarebbe il primo ex militare a venire eletto presidente in Guatemala da quando, nel 1986, il Paese è tornato alla democrazia dopo la dittatura militare degli anni '70 e '80.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata