Guatemala, condannato per genocidio Rios Montt

Città del Guatemala (Guatemala), 10 mag. (LaPresse/AP) - E' stato condannato a 80 anni di prigione per genocidio e crimini contro l'umanità l'ex dittatore del Guatemala Efrain Rios Montt .Ieri la Corte ha ascoltato le argomentazioni conclusive e la dichiarazione fatta personalmente da Rios Montt. L'ex presidente guatemalteco ha negato di avere ordinato lo sterminio dei Maya Ixil durante il periodo in cui guidò il Paese da marzo del 1982 ad agosto del 1983. Mercoledì la procura ha chiesto una condanna a 75 anni di prigione. Rios Montt ha preso il potere con un colpo di Stato il 23 marzo del 1982 e rimase al potere fino a quando il suo governo non fu ribaltato, poco oltre un anno dopo. L'86enne è accusato dell'uccisione di 1.771 indigeni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata