Grecia, Schulz: Incomprensibile scelta di Tsipras su coalizione

Parigi (Francia), 21 set. (LaPresse/Reuters) - Il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, non approva la decisione di Alexis Tsipras di rinnovare la coalizione tra Syriza e i Greci indipendenti (Anel), dopo la vittoria elettorale di ieri. Il partito dell'ex premier resta il primo nel Paese, ma non ha raggiunto la maggioranza assoluta. Quindi, ha indicato il partito di destra, euroscettico e nazionalista, come partner di coalizione. Parlando a radio France Inter, Schulz ha detto di non capire la decisione di Tsipras di riportare i Greci indipendenti al governo: "Questo mandato rinnovato con questo partito di estrema destra, populista, non lo comprendo".

"L'ho chiamato una seconda volta per chiedergli perché prosegua una coalizione con questo strano partito di estrema destra", ha dichiarato Schulz. "In pratica non ha risposto. È molto intelligente, specialmente al telefono. Mi ha detto cose che parevano convincenti, ma che alla fine ai miei occhi sono un poco bizzarre", ha proseguito. I Greci indipendenti ritengono che il salvataggio internazionale abbia ridotto la Grecia a una colonia e sono in disaccordo con Syriza su diverse questioni, tra cui l'immigrazione e il ruolo della religione nello Stato.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata