Grecia, Samaras: Elezioni come previsto nel 2016, no voto anticipato

Atene (Grecia), 30 gen. (LaPresse/AP) - Il governo della Grecia non sta valutando elezioni anticipate e le parlamentari si svolgeranno come da programma nel 2016. Lo ha detto il primo ministro greco Antonis Samaras, rivolgendosi ai deputati del suo partito Nuova democrazia. Un portavoce dell'esecutivo, Simos Kedikoglou, aveva smentito stamattina alla tv privata Mega le voci secondo cui le parlamentari potrebbero svolgersi in concomitanza con le elezioni europee e locali a maggio prossimo. "Non c'è questa opzione", ha dichiarato Kedikoglou. Samaras ha promesso di mettere fine alla recessione iniziata sei anni fa, ma la disoccupazione e le condizioni sociali continuano a peggiorare e il premier deve affrontare l'opposizione dei partiti contrari al salvataggio internazionale. Le voci sulle elezioni anticipate sono state alimentate dal calo di sostegno per il Partito socialista, partner della coalizione al governo, dimostrato da recenti sondaggi. L'attuale coalizione era stata formata dopo le elezioni del 2012.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata