Grecia, Samaras e premier cinese Li visitano porto del Pireo ad Atene

Atene (Grecia), 20 giu. (LaPresse/AP) - Il primo ministro cinese Li Keqiang ha visitato il porto del Pireo, ad Atene, nel corso del secondo giorno della sua visita in Grecia. La compagnia cinese Cosco ha concessioni per la gestione di due dei tre terminal merci del porto, il più grande della Grecia. "Il porto del Pireo può diventare la porta di ingresso della Cina in Europa. È come la perla del Mediterraneo", ha detto Li, che insieme con il suo omologo greco Antonis Samaras ha inaugurato un collegamento su rotaie che trasporterà le merci dai terminal Cosco all'Europa centrale. Il Pireo, ha aggiunto Li, è "uno dei porti più competitivi al mondo". L'80% degli scambi import-export fra la Cina e l'Europa si svolge via mare e l'utilizzo del Pireo ha ridotto da 11 a sette giorni la durata dei viaggi attraverso il canale di Suez, ha detto Li, facendo inoltre notare che il progetto Cosco ha creato migliaia di posti di lavoro per la popolazione greca. Ieri le delegazioni di Grecia e Cina hanno firmato accordi commerciali per 4,6 miliardi di dollari e oggi, dopo la visita al Pireo, Samaras ha annunciato che Pechino è interessata a ulteriori investimenti nel suo Paese, ad esempio negli aeroporti di Atene e dell'isola di Creta. La Grecia è in piena recessione e dal 2010 la sua economia è sostenuta dai prestiti internazionali, quindi sta ora cercando di attirare investimenti stranieri. "La Grecia è ora affidabile e rappresenta una destinazione di investimento molto attraente", ha detto Samaras. "Grazie ai sacrifici del popolo greco e grazie al sostegno dei nostri amici e partner, la Grecia oggi sta riemergendo dopo la dolorosa crisi degli ultimi cinque anni", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata