Grecia, Merkel: Momento cruciale in lotta crisi, si pesino parole

Berlino (Germania), 26 ago. (LaPresse/AP) - "Ci troviamo in un momento cruciale nella lotta contro la crisi del debito e per questo penso che tutti noi dovremmo valutare con attenzione le nostre parole". È quanto ha detto la Cancelliera Angela Merkel, in un'intervista con la rete televisiva pubblica tedesca Ard. La Merkel ha finora evitato di fare nuove promesse dirette alla Grecia, ma le sue parole sembrano una risposta a quanto dichiarato oggi dal ministro dell'Economia tedesco, Philipp Roesler.

Roesler ha infatti risposto con un nuovo no alla domanda della Grecia di avere più tempo per mettere in atto le riforme richieste dal piano di salvataggio internazionale. "Il tempo è sempre denaro" ha detto Roesler, affermando che "ciò che i greci hanno chiesto, un anno e mezzo o due anni, non è fattibile". Queste osservazioni sembrano metterlo in contrasto con la cancelliera, che ha sempre insistito sul fatto che la Grecia dovrebbe rimanere nell'euro.

"Il nostro compito - ha ancora aggiunto la Merkel - è ora quello di rimuovere gli errori alla base della unione monetaria, vale a dire la mancanza di cooperazione politica, ed è quello che ci accingiamo a discutere nei prossimi mesi". La cancelliera ha a lungo sostenuto una più stretta integrazione politica, come mezzo per prevenire il crollo del progetto europeo in seguito alla crisi dell'eurozona. La Merkel ha infine affermato che gli Stati membri dell'Unione europea potrebbero essere soggetti a un più stretto controllo di bilancio, e che misure come l'armonizzazione fiscale potrebbero essere oggetto di discussione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata