Grecia, in carcere un altro deputato di Alba dorata: è l'ottavo

Atene (Grecia), 30 giu. (LaPresse/AP) - Un tribunale greco ha ordinato la detenzione di un altro deputato di Alba dorata accusato di avere gestito un'organizzazione criminale, portando a otto il numero dei parlamentari del partito di estrema destra in carcere. La corte ha deciso che Artemis Mattheopoulos dovrebbe stare agli arresti in attesa del processo. Tra i deputati di Alba dorata in carcere c'è anche il leader della fazione, Nikos Michaloliakos, mentre alla moglie Eleni Zaroulia, anche lei una parlamentare, sono stati imposti gli arresti domiciliari finché i giudici non avranno deciso se arrestarla in attesa del processo.

Michaloliakos e gli altri sette deputati di Alba dorata sono stati arrestati nei mesi scorsi con l'accusa di avere gestito un'organizzazione criminale, nell'ambito di un'indagine avviata dopo l'uccisione a settembre scorso del rapper antifascista Pavlos Fyssas per mano di un attivista del partito. Alba dorata ha negato di essere coinvolta nell'omicidio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata