Grecia, Eurogruppo finisce senza accordo. Dijsselbloem: Atene ha tempo fino a venerdì

Bruxelles (Belgio), 16 feb. (LaPresse) - E' terminato senza un accordo l'eurogruppo sulla questione greca in programma a Bruxelles. I ministri delle Finanze dell'Eurozona hanno concluso il loro incontro con i negoziatori greci dopo meno di quattro ore di colloqui, senza trovare una soluzione. In precedenza una fonte vicina al ministro delle Finanze greco, Yanis Varoufakis, aveva detto che la bozza di documento presentata all'Eurogruppo dai ministri delle Finanze dell'eurozona parlava di estendere l'attuale programma di salvataggio, che come tale era "irragionevole" e non sarebbe stata accettata dalla Grecia. In una conferenza stampa dopo la riunione il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha detto che l'Eurogruppo dà tempo alla Grecia fino a venerdì per decidere sulla nuova estensione della parte europea del salvataggio del Paese.

COMMISSIONE: SPETTA AD ATENE CHIEDERE ESTENSIONE. I ministri dell'Eurozona sono pronti a tenere nuovi colloqui con la Grecia se e quando Atene sarà pronta a chiedere un'estensione del suo pacchetto di salvataggio. Lo ha detto il vice presidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis dopo l'incontro senza risultati di oggi. Andando via dalla riunione dell'Eurogruppo, Dombrovskis ha sottolineato con i giornalisti che spetta ad Atene chiedere un'estensione - cosa che il nuovo governo greco ha detto ripetutamente di non essere pronto a fare. Quando gli è stato chiesto quando si incontrerà il nuovo Eurogruppo, Dombrovskis, ha detto: "Dipende dalla decisione delle autorità greche. E'stato chiaramente deciso che se e quando ci sarà questa richiesta per un'estensione del piano di salvataggio, se ci saranno certi impegni delle autorità greche di attenersi al programma, allora il presidente dell'Eurogruppo annuncerà il prossimo Eurogruppo".

AUSTRIA: TUTTI DELUSI. "Tutti sono delusi". Così il ministro delle Finanze austriaco Hans Joerg Schelling, dopo la fine dell'incontro dell'Eurogruppo.

MALTA: O ESTENSIONE O DISASTRO. Se la Grecia non richiederà un'estensione del piano di salvataggio affronterà un "disastro", è stato il commento del ministro delle Finanze di Malta Edward Scicluna a caldo.

DIJSSELBLOEM: TEMPO FINO A VENERDI'. L'Eurogruppo dà tempo alla Grecia fino a venerdì per decidere sulla nuova estensione della parte europea del salvataggio del Paese, ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.

PADOAN: SPERO SI TROVI SOLUZIONE CONDIVISA IN MECCANISMI EUROPEI. "La posizione dei membri dell'Eurogruppo è che adesso sta alle autorità greche se chiedere un'estensione del programma", ha spiegato il ministro dell'Economia e delle Finanze italiano Pier Carlo Padoan dopo la conclusione dell'Eurogruppo a Bruxelles. "Mi auguro vivamente che si trovi una soluzione condivisa nell'ambito dei meccanismi europei", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata