Grecia, Consiglio d'Europa: Alba dorata dovrebbe essere bandita

Atene (Grecia), 16 apr. (LaPresse/AP) - Il governo di Atene dovrebbe considerare la possibilità di mettere al bando il partito di estrema destra Alba dorata, che detiene 18 dei 300 seggi in Parlamento. È quanto affermato dal commissario per i Diritti umani del Consiglio d'Europa Nils Muiznieks in un'intervista concessa ad Associated Press, durante la quale ha esortato le autorità ad adottare misure rigide per combattere l'aumento delle violenze a sfondo razzista nel Paese. La Grecia, afferma Muiznieks, si troverebbe "totalmente entro i propri diritti" se mettesse al bando il partito, descritto in un rapporto dello stesso commissario come uno "schieramento politico violento e neonazista". Muiznieks ha redatto il documento, lungo 32 pagine, dopo avere visitato la Grecia fra il 28 gennaio e il primo febbraio, viaggio al termine del quale si è detto "seriamente preoccupato" per l'aumento dei crimini d'odio contro gli immigrati in Grecia. Alba dorata dovrebbe essere isolata ai sensi delle convenzioni vincolanti sui diritti umani firmate da Atene, ha concluso Muiznieks.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata