Grecia, concessa cauzione ad anarchico in sciopero fame dal 4 giugno

Atene (Grecia), 11 lug. (LaPresse/AP) - L'anarchico greco 29enne Kostas Sakkas, in sciopero della fame per essere stato trattenuto per quasi tre anni in detenzione pre-processo, può essere rilasciato su cauzione con l'obbligo di non lasciare l'area metropolitana di Atene. È quanto stabilito da una corte d'appello, che ha fissato la cauzione a 30mila euro dopo che un medico ha avvertito che l'uomo è "negli ultimi momenti" della sua vita. Sakkas venne arrestato nel 2010 con accuse di terrorismo e messo in prigione in attesa di processo. Tuttavia, all'approssimarsi della scadenza dei 18 mesi concessi dalla legge per la detenzione senza processo, le autorità hanno formulato nuove accuse e rifiutato il rilascio. Per questo, dal 4 giugno Sakkas è in sciopero della fame. Il caso dell'anarchico ha innescato un'accesa disputa fra la coalizione conservatrice al governo e l'opposizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata