Grecia, a 39 anni da massacro studenti Politecnico migliaia in piazza

Atene (Grecia), 17 nov. (LaPresse/AP) - La Grecia ricorda oggi il 39esimo anniversario della repressione sulla protesta degli studenti del Politecnico che si schierarono nel 1973 contro la dittatura dei colonnelli. Ad Atene si sono tenute due manifestazioni, che hanno coinvolto in tutto 22mila persone. La prima ha marciato dal Politecnico fino all'ambasciata Usa, Paese accusato di aver sostenuto la dittatura greca. Un gruppo di studenti, per lo più universitari, ha sfilato alla testa del corteo pacifico con una bandiera greca rimasta insanguinata durante la rivolta. La seconda è stata invece organizzata dal Partito comunista, che ha marciato davanti all'ambasciata Usa e a quella israeliana, per protestare contro i bombardamenti in corso sulla Striscia di Gaza. Gente in piazza anche a Salonicco dove, secondo la polizia, i manifestanti erano 12mila. Alcuni dimostranti hanno dato fuoco a una bandiera dell'Unione europea, contestando le politiche di austerità e le richieste della troika.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata