Grammy Awards, Hillary legge libro anti-Trump ed è subito polemica
L'ex segretario di Stato Usa ha letto alcuni passi da "Fire and Fury" di Michael Wolff sul primo anno di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti

Intervenuta a sorpresa durante la cerimonia di premiazione dei Grammy al Madison Square Garden di New York, Hillary Clinton ha letto un brano del controverso libro di Michael Wolff, Fire and Furysul primo anno di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti. "Per molto tempo aveva paura di essere avvelenato - ha letto l'ex segretario di Stato Usa - per questa ragione mangiava al McDonald's: nessuno sapeva che sarebbe entrato e il cibo era preparato in modo sicuro". Poi il presentatore James Corden ha presentato un video preregistrato in cui una serie di personaggi famosi hanno letto brevi passi da Fire and Fury, come John Legend, Cher, Snoop Dogg, Cardi B e DJ Khaled che hanno finto di fare un provino per un audiolibro, aggiungendo a volte anche commenti personali.

La performance dell'ex candidato Dem alla Casa Bianca non è piaciuta al figlio di Trump, Donald Trump Jr, che su Twitter ha scritto: "Leggere un estratto del libro #fakenews al Grammy sembra un grande premio di consolazione per aver perso la presidenza". E ha aggiunto: "Più Clinton appare in TV più gli americani si rendono conto di quanto sia fantastico avere Donald Trump in carica". Critica anche l'ambasciatore Usa alle Nazioni Unite, Nikki Haley: "Ho sempre amato i Grammy, ma avere artisti che leggono il libro di Fire and Fury li ha uccisi", ha twittato. "Non rovinate la buona musica con la spazzatura, alcuni di noi amano la musica senza che la politica vi venga buttata dentro", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata