Gorbaciov: Peres innovatore nei vicoli ciechi della politica
Ricordati "la sua infinita energia, le idee e gli approcci innovativi"

 "È con profondo dolore che ho appreso della morte del mio amico Shimon Peres", "la sua infinita energia, le idee e gli approcci innovativi per risolvere i complessi problemi internazionali potrebbero sfidare politici molto più giovani. Perez ha cercato di usare la sua esperienza e la saggezza politica nella ricerca di vie d'uscita dal vicolo cieco in cui la politica mondiale ha più volte vagato". E' il messaggio di cordoglio per la morte del dell'ex presidente israeliano dell'ex leader sovietico Michail Gorbaciov, presidente fondatore di Green Cross che lo ha diffuso in una nota.

Così come Gorbaciov nel 1990, anche Peres nel 1994 aveva ricevuto il premio Nobel per la pace, insieme all'allora premier Yitzhak Rabin e al presidente palestinese Yasser Arafat, per il raggiungimento degli accordi di Oslo del 1993, primo passo compiuto da Israele e Palestina per arrivare a un accordo pacifico. Le più sentite condoglianze al popolo israeliano, alla comunità mondiale e alla famiglia Peres arrivano dai presidenti di tutto il network di Green Cross International, di cui il leader israeliano fu a lungo membro del consiglio di presidenza dell'associazione, fornendo il suo cruciale contributo sui temi dell'acqua, della pace e della cooperazione tra i popoli. "La sua memoria sarà sempre custodita dalla famiglia Green Cross", dichiarano i vertici dell'associazione, porgendo le più sentite condoglianze ai figli Tsvia, Yonathan e Nehemia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata