Google, diritto all'oblio: ora in Europa si può 'sparire' dai risultati delle ricerche

San Francisco (California, Usa), 30 mag. (LaPresse/AP) - Google ha attivato un servizio con cui gli utenti possono chiedere che le notizie che li riguardano siano cancellate dai risultati delle ricerche. Gli utenti possono fare richiesta alla compagnia tramite un modulo online (http://bit.ly/1oAsezu ), che Google ha messo a disposizione con relativa guida al perché della novità inerente il diritto all'oblio. "Una recente decisione della Corte di giustizia dell'Unione europea ha stabilito che alcuni utenti possono chiedere ai motori di ricerca di rimuovere risultati relativi a query che includono il loro nome, qualora tali risultati siano 'inadeguati, irrilevanti o non più rilevanti, o eccessivi in relazione agli scopi per cui sono stati pubblicati'", si legge sulla pagina per le richieste sul motore di ricerca. La domanda sottoscritta dagli utenti sarà poi analizzata e valutata, per stabilire "se i risultati includono informazioni obsolete sull'utente e se le informazioni sono di interesse pubblico, ad esempio se riguardano frodi finanziarie, negligenza professionale, condanne penali o la condotta pubblica di funzionari statali", si legge ancora sul sito web.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata