Golpe fallito in Turchia, Corte Suprema greca nega estradizione a 8 soldati
Tutti negano il proprio coinvolgimento nel tentativo di cacciare il presidente turco Recep Tayyip Erdogan

 La Corte Suprema greca si è espressa contro l'estradizione di tutti gli otto soldati turchi fuggiti da Ankara a luglio dopo il golpe fallito.
Gli otto militari erano atterrati con un elicottero nel nord della Grecia il 16 luglio chiedendo asilo politico per timore della propria vita in Turchia.
Ankara ha più volte chiesto ad Atene di estradarli perchè coinvolti nel colpo di Stato e considerati traditori. Tutti negano il proprio coinvolgimento nel tentativo di cacciare il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.


Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata