Gli Usa alla Nord Corea: Possibile raid in caso di test nucleari
Trump: "Consiglio Onu si prepari a nuove sanzioni"

"Se vedremo che" la Corea del Nord "attaccherà una base militare (americana, ndr), se vedremo qualche tipo di missile balistico intercontinentale, allora ovviamente lo faremo. Ma proprio ora stiamo dicendo 'non testare, non usare missili nucleari, non tentare e non fare altre azioni', penso che lo stia capendo. E la Cina sta aiutando molto a mettere pressione" su Pyongyang. Lo ha dichiarato l'ambasciatrice degli Stati Uniti alle Nazioni unite, Nikki Haley, parlando al programma 'Today' di Nbc e facendo riferimento a un possibile raid americano contro la Corea del Nord. "Gli Stati Uniti e la comunità inernazionale - ha proseguito - stanno mantenendo alta la pressione sulla Corea del Nord, ma non stanno tentando di scatenare uno scontro con lui".

"Lo status quo in Corea del Nord è inaccettabile e il Consiglio" di sicurezza delle Nazioni unite "deve essere pronto a imporre sanzioni addizionali e più forti ai programmi nucleari e di missili balistici" del Paese, ha detto inoltre  il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, aggiungendo che l'organo Onu ha anche ma mancato di rispondere al recente attacco con armi chimiche in Siria, cosa che ha definito una "grande delusione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata