Giovane italiano scomparso in Burkina Faso. Con lui un'amica canadese

Si tratta di Luca Tacchetto, padovano 28enne, il figlio dell'ex sindaco di Vigoza, e di Edith Blais. I due, di cui non si hanno notizie da una ventina di giorni, erano in viaggio in macchina in Africa

Un ragazzo di 28 anni della provincia di Padova, Luca Tacchetto, è scomparso mentre si trovava in viaggio in Burkina Faso. Secondo quanto riportano le cronache locali, del giovane, figlio dell'ex sindaco di Vigoza Nunzio Tacchetto, non si hanno più notizie da una ventina di giorni. Luca era in viaggio con Edith Blais, un'amica canadese, anche lei scomparsa.

I due erano in viaggio in macchina in Africa, come dimostrano i numerosi scatti insieme pubblicati il 15 dicembre 2018 in un album sul profilo Facebook della ragazza. 

"Sappiamo dal 29 dicembre che Edith è scomparsa, ma non sappiamo ancora se ha attraversato la frontiera. Questo non dovrebbe esser difficile da verificare", ha dichiarato Jocelyne Bergeron, la madre di Edith al giornale Le Soleil. "Ho parlato con l'uomo che avrebbe dovuto accoglierli in Togo. Mi ha raccontato che nel passato uno dei suoi volontari era stato arrestato e sequestrato dalla polizia del Burkina Faso, senza modi per contattare l'esterno. Come si fa a verificare questo tipo d'informazione?", s'interroga la donna.

Sull'ipotesi che i due viaggiatori siano stati arrestati, Bergeron aggiunge: "So che hanno avuto difficoltà a ottenere il visto per entrare nel Paese. Hanno avuto un problema con il visto? Mi aggrappo un po' a questa spiegazione...". Inoltre, la donna si chiede se "ci possa essere un legame" tra la scomparsa e il fatto che i due avessero dato un passaggio a un uomo che faceva autostop: "Che abbiano avuto problemi con la polizia per lui?".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata