Giordania, tribunale assolve predicatore islamico da accuse terrorismo

Amman (Giordania), 24 set. (LaPresse/AP) - Il tribunale militare giordano ha assolto il predicatore islamico radicale Abu Qatada dall'accusa di terrorismo per aver avuto un ruolo negli attacchi contro gli americani e gli israeliani. La sentenza è stata emessa questa mattina da una corte presieduta da giudici civili nella capitale Amman. Secondo il tribunale non vi erano prove sufficienti contro Abu Qatada. I legale, Husein Mubaidin, ha dichiarato che ora si aspetta il suo cliente sia rilasciato entro poche ore.

Abu Qatada, di 53 anni, era stato accusato di coinvolgimento nei piani per colpire i turisti israeliani e americani e i diplomatici occidentali in Giordania nel 2000, nella cosiddetta "trama del Millennio". Il predicatore era stato assolto a giugno dalle accuse di aver tramato un piano per attaccare una scuola americana ad Amman, nel 1999, poi sventato. Qatada si era dichiarato non colpevole di tutte le accuse.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata