Giappone, impiccato un condannato a morte: è la nona volta sotto Abe

Tokyo (Giappone), 26 giu. (LaPresse) - In Giappone è stata eseguita oggi la condanna a morte per impiccagione di un detenuto 68enne, Masanori Kawasaki. Lo riferisce il ministero della Giustizia giapponese e lo riporta l'agenzia di stampa giapponese Kyodo. Questa esecuzione porta a nove il totale delle condanne a morte eseguite in Giappone dall'inizio del mandato di governo del primo ministro Shinzo Abe, che risale a dicembre del 2012. L'uomo era stato condannato con l'accusa di avere accoltellato e ucciso la cognata 58enne e le due nipoti di lei a novembre del 2007.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata