Giappone, governo ammette: Mancano verbali di incontri dopo terremoto

Tokyo (Giappone), 27 gen. (LaPresse/AP) - Il governo del Giappone non ha steso i verbali di dieci incontri tenuti con lo scopo di formulare la risposta del Paese alla crisi nucleare scatenata dal terremoto e dallo tsunami dello scorso 11 marzo e ha chiesto a funzionari di compilare i rapporti retroattivamente. La questione dei verbali mancanti ha scatenato un dibattito politico nel Paese. Secondo l'opposizione, i rapporti sono necessari per poter fornire un resoconto trasparente sulle decisioni prese del governo dopo il terremoto. Il vice primo ministro Katsuya Okada ha confermato oggi durante una conferenza stampa che i verbali non sono stati preparati subito e ha chiesto che vengano stesi retroattivamente entro la fine del mese prossimo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata