Giappone, governatore Tokyo si dimette per lanciare nuovo partito

Tokyo (Giappone), 25 ott. (LaPresse/AP) - Il governatore di Tokyo Shintaro Ishihara si è dimesso dopo quasi 14 anni per formare un nuovo partito politico in vista delle possibili elezioni nazionali anticipate. Ishihara, noto nazionalista che recentemente ha avuto un ruolo di spicco nella disputa territoriale con la Cina, ha spiegato durante una conferenza stampa di voler risolvere i problemi fiscali e politici del Paese. "Dobbiamo modificare il dominio inflessibile dei burocrati del governo centrale", ha affermato. L'80enne ha spiegato che torna alla politica nazionale per "fare tutto quello che stava cercando di fare finora per Tokyo". Ishihara è noto per i suoi interventi contro la Cina, la Corea del Nord, gli stranieri, gli immigrati, le donne e perfino la lingua francese. Una volta disse ai giornalisti di "odiare" Topolino perché non ha "questa speciale sensibilità che contraddistingue il Giappone". Nel 1989 scrisse un libro intitolato 'Il Giappone che può dire di no', un inno in lode del patriottismo diventato un bestseller.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata