Giappone, giornalisti per la prima volta a Fukushima da crisi nucleare

Okuma (Giappone), 12 nov. (LaPresse/AP) - Ai giornalisti è stato permesso di entrare nella centrale nucleare di Fukushima Daiichi, in Giappone, per la prima volta dal terremoto e tsunami. A seguito del disastro dell'11 marzo, la centrale è stata gravemente danneggiata, provocando la più grave crisi nucleare da quella di Chernobyl. I giornalisti di testate giapponesi e internazionali, tra cui Associated Press, sono entrati nell'impianto, accompagnati dal ministro dell'Ambiente Goshi Hosono, a capo della task force sulla sicurezza. I funzionari sostengono che la situazione della centrale sia migliorata tanto da permettere la visita, cui i giornalisti hanno potuto prendere parte solo indossando tute integrali antiradiazioni e sottoponendosi a controlli all'uscita. Gran parte dell'area intorno alla centrale, intanto, resta chiusa e isolata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata