Giappone, blackout di lunedì a Fukushima forse causato da topo

Tokyo (Giappone), 20 mar. (LaPresse/AP) - Un topo. Potrebbe essere questa la causa del blackout che due giorni fa ha messo fuori uso l'impianto di raffreddamento nelle vasche di contenimento di combustibile della centrale nucleare di Fukushima, in Giappone. Secondo Masayuki Ono, portavoce della Tepco, la compagnia che gestisce la struttura, un topo di 15 centimetri è stato infatti trovato morto oggi nei pressi di una centralina. Potrebbe essere proprio l'animale, ha spiegato, la causa del guasto, ma le indagini sono ancora in corso. Questa mattina presto, la corrente è stata ripristinata in tutta la struttura. Fukushima è diventata tristemente nota dopo il terremoto e il conseguente tsunami dell 11 marzo 2011, quando il disastro distrusse i suoi sistemi di alimentazione e raffreddamento, provocando la fusione dei noccioli in tre reattori e il surriscaldamento delle vasche. Da allora, alla centrale sono in uso dei sistemi sostitutivi provvisori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata