Giappone, aeroporto Sendai chiuso per bomba II guerra mondiale

Tokyo (Giappone), 30 ott. (LaPresse/AP) - L'aeroporto di Sendai, nel nord del Giappone, è stato chiuso dopo il ritrovamento di una bomba inesplosa, risalente alla seconda guerra mondiale. Tutti e 92 i voli da e per lo scalo sono stati cancellati, mentre le autorità valutano se far sgombrare anche edifici circostanti per il timore che l'ordigno, del peso di 250 chili e ritenuto di produzione americana, esploda. L'aeroporto di Sendai era stato gravemente danneggiato dal terremoto e dallo tsunami del marzo 2011 ed è ancora in fase di ricostruzione.

Il detonatore della bomba appare ancora funzionante, quindi gli artificieri dell'esercito stanno cercando di capire se l'ordigno possa essere spostato o se debba essere fatto brillare sul posto. Intorno al punto del ritrovamento sono stati piazzati sacchi di sabbia. L'area è intanto stata isolata, ma secondo le autorità non ci sarebbero pericoli che la bomba possa esplodere all'improvviso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata