Giappone, 10 morti a causa del tifone Jebi
E' di 10 morti e oltre 300 feriti il bilancio delle vittime del tifone Jebi che si è abbattuto sul Giappone: considerato uno dei più potenti degli ultimi 25 anni, con piogge torrenziali, straripamenti di fiumi e venti che hanno superato i 210 chilometri all'ora, ha causato gravi danni materiali e mandato in tilt l'aeroporto di Kansai-Osaka: 800 i voli cancellati, oltre 5000 le persone evacuate. Tra Kyoto e Osaka oltre 1,6 milioni di persone senza elettricità. Il primo ministro Shinzo Abe ha promesso "il massimo impegno per affrontare la situazione e rimettere a posto le infrastrutture".