Gerusalemme, Netanyahu: "È capitale Israele, anche Paesi Ue lo riconosceranno"
Il premier israeliano parla di fronte all'Unione Europea insieme all'alto rappresentante per gli Affari esteri Federica Mogherini

"Gerusalemme è sempre stata la capitale di Israele. Trump ha solo messo in chiaro i fatti. Il raggiungimento della pace si basa sul riconoscimento della verità e riconoscere Gerusalemme come capitale dello Stato di Israele è la verità. Non è un ostacolo alla pace ma è un modo per arrivare ad essa". Il premier israeliano Benjamin Netanyahu , dopo lo scontro con il collega francesce Emmanuel Macron, parla alla conferenza stampa congiunta a Bruxelles insieme all'Alta rappresentante Ue per gli Affari esteri Federica Mogherini prima dell'incontro con i ministri degli Esteri dell'Unione.

"Credo che in futuro tutti i Paesi europei sposteranno le proprie ambasciate a Gerusalemme e ci appoggeranno per portare in auge la pace e la sicurezza. È tempo per i palestinesi di riconoscere l'esistenza dello stato ebraico e di riconoscere Gerusalemme come sua capitale", ha ggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata