Germania, Zuckerberg come piovra: accuse di antisemitismo su vignetta

Berlino (Germania), 25 feb. (LaPresse/AP) - Il disegnatore tedesco Burkhard Mohr si è scusato per avere realizzato una caricatura di Mark Zuckerberg in cui il presidente e amministratore delegato di Facebook appariva come una piovra con il naso adunco. La vignetta è stata pubblicata venerdì nelle prime copie della Sueddeutsche Zeitung e ha sollevato le lamentele dei gruppi ebraici tedeschi, secondo i quali ricorda la propaganda anti-ebraica del periodo nazista in cui gli ebrei erano descritti come mostri tentacolari e affamati. Mohr ha dichiarato che la sua intenzione era di passare il messaggio che Facebook ha divorato WhatsApp con l'acquisizione della scorsa settimana e ha aggiunto che non vede parallelismi fra il suo disegno e le rappresentazioni dell'epoca nazista.

"Sono molto dispiaciuto per il malinteso e se i lettori si sono sentiti offesi", ha scritto Mohr in una e-mail inviata ad Associated Press. "L'antisemitismo e il razzismo sono ideologie che mi sono completamente estranee", ha aggiunto il disegnatore. Efraim Zuroff, direttore della sezione del Centro Simon Wiesenthal di Gerusalemme che si occupa di rintracciare gli ex ufficiali nazisti ancora in vita, ha detto di non essere convinto delle scuse. "Ha realizzato una caricatura che ricorda così tanto quelle pubblicate dal 'Der Stuermer' che per me è inconcepibile che non se ne sia reso conto", ha detto Zuroff riferendosi al settimanale propagandistico usato dai nazisti per diffondere l'odio nei confronti degli ebrei. "Forse dovrebbe dare un'occhiata ai loro archivi", ha aggiunto Zuroff. Facebook non ha rilasciato alcun commento sulla vicenda.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata