Germania, spara dentro un cinema: ucciso dalla polizia
La sparatoria è avvenuta a Viernheim, nel land tedesco dell'Assia. Fonti sicurezza: Non è terrorismo

Sparatoria in Germania: un uomo armato ha aperto il fuoco in un cinema multisala nella città di Viernheim, nel land tedesco dell'Assia. Prima che la polizia lo uccidesse, l'uomo  aveva preso degli ostaggi, ma non ci sono persone ferite. Lo ha dichiarato un portavoce della polizia locale, ha riferito l'emittente N-TV. L'uomo, secondo le prime informazioni, si era barricato all'interno, era mascherato e indossava una cartucciera, affermano i media. Polizia e soccorritori sono accorsi sul posto e hanno isolato l'area. 

FONTI DELLA SICUREZZA: NON E' TERRORISMO. L'assalitore del cinema di Viernheim, in Germania, ha probabilmente agito da solo e non per motivi terroristici. Lo hanno dichiarato fonti della sicurezza tedesca, citate dall'agenzia di stampa dpa. L'uomo è stato ucciso dalle forze speciali della polizia e tutti gli ostaggi sono stati liberati illesi, ha aggiunto la polizia. I media locali avevano parlato di un numero compreso tra 20 e 50 feriti, mentre Bild di 25 feriti per aver inalato gas lacrimogeni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata