Germania riapre indagini su centinaia di ex nazisti

Berlino (Germania), 5 ott. (LaPresse/AP) - I procuratori tedeschi hanno riaperto le indagini su centinaia di ex guardie di campi nazisti, che potrebbero essere accusate a fronte del precedente della condanna di John Demjanjuk. Non aspetteranno la fine del processo all'ex guardia nazista, ora in fase di appello: "Non vogliamo aspettare così a lungo, quindi abbiamo iniziato le indagini", ha detto Kurt Schrimm, capo dell'ufficio dei procuratori che investiga sui crimini nazisti. Demjanjuk, ora 91enne, è stato condannato a maggio per 29.060 capi d'accusa, per aver servito come guardia nel lager di Sobibor, in Polonia. La sua condanna è stata la prima emessa senza prove dirette che il sospetto avesse partecipato agli omicidi e apre la strada alle nuove indagini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata