Germania, raggiunto l'accordo per la Grosse Koalition
Dopo quattro mesi di paralisi, trovata l'intesa. Al Spd il ministero delle Finanze

In Germania conservatori e socialdemocratici hanno raggiunto l'accordo per la Grosse Koalition. Lo ha confermato il ministro delle Finanze tedesco Peter Altmaier. "Abbiamo un accordo di coalizione che farà molte cose positive per molti cittadini", ha detto il braccio destro della cancelliera Angela Merkel ai giornalisti, uscendo da oltre 24 ore di negoziati. "E ora vogliamo fare una doccia, perché abbiamo sostenuto negoziati lunghi e difficili nelle ultime ore", ha aggiunto.

Nel futuro governo tedesco, i socialdemocratici otterrebbero i ministeri degli Esteri, delle Finanze e del Lavoro e, stando a quanto riporta Bild, il leader dell'Spd Martin Schulz sarà il capo della diplomazia tedesca. Il dicastero delle Finanze dovrebbe essere invece assegnato al sindaco di Amburgo, Olaf Scholz. Inoltre, secondo Der Spiegel, l'Spd sarà incaricato anche dei ministeri di Giustizia, Famiglia e Ambiente. Il ministero dell'Interno, secondo fonti del quotidiano, sarebbe assegnato al leader dei cristiano-sociali della Baviera, Horst Seehofer. Inoltre, il partito Csu controllerebbe i ministeri di Trasporti e Sviluppo. Esponenti della Cdu sarebbero titolari dei ministeri di Difesa, Economia, Agricoltura, Salute ed Educazione.

Leggi anche: Chi sono i ministri del futuro governo di coalizione

Dopo la maratona di colloqui notturni, i due partiti sono riusciti a trovare l'intesa, appianando le ultime divergenze. Esse riguardavano la distribuzione degli incarichi ministeriali, la riforma della sanità e i contratti di lavoro a tempo determinato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata