Germania, proteste contro scorie nucleari: 1.300 arresti,agenti feriti

Berlino (Germania), 27 nov. (LaPresse/AP) - La polizia tedesca ha fatto sapere di aver arrestato 1.300 persone nell'ambito dello sgombero del sit-in vicino a Dannenberg, in Germania, inscenato per bloccare l'arrivo di un carico di scorie nucleari dalla Francia, dirette al sito di stoccaggio di Gorleben. Centinaia di poliziotti sono stati impegnati dalle prime ore di questa mattina ad allontanare i dimostranti dai binari ferroviari occupati, arrestando quanti rifiutavano di andarsene. La polizia ha stimato a 3.500 il numero delle persone che hanno partecipato alla protesta, mentre secondo gli organizzatori si sarebbe trattato di 5mila persone. Queste hanno occupato i binari che saranno usati per far passare il convoglio di 11 container contenenti le scorie. Intanto, la polizia ha reso noto che due gruppi di circa 250 persone ciascuno stanno lanciando sassi e petardi contro gli agenti, nel corso delle proteste. Numerosi agenti sono rimasti feriti e circa 10 persone sono state arrestate sinora a causa delle violenze.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata