Germania dice sì ai matrimoni gay. Merkel contraria
Ma aggiunge: "Spero che il voto di oggi promuova rispetto"

Il parlamento tedesco ha approvato il progetto di legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso. La legge che garantisce pari dignità tra le nozze tra persone eterosessuali e omosessuali è stata proposta dai socialdemocratici dell'Spd, e ha ricevuto il via libera anche di Angela Merkel che ha lasciato ai deputati della Cdu libertà di coscienza. La votazione si è conclusa con 393 voti favorevoli, 226 contrari e 4 astenuti.

La cancelliera, tuttavia, ha detto di aver votato 'no' al progetto di legge. "Per me il matrimonio è tra un uomo e una donna", ha chiarito Merkel, che ha comunque lasciato ai deputati del suo partito libertà di coscienza nel voto. "Spero che il voto di oggi non solo promuova il rispetto delle differenze, ma porti anche più coesione sociale e pace", ha detto comunque la cancelliera.

La cancelliera ha ricordato che negli ultimi anni in Germania erano già state eliminate "passo a passo" tutte le discriminazioni contro le coppie gay e mancava il diritto di adottare bambini. Dopo aver riflettuto molto sul "benessere dei bambini", ha detto Merkel, ha concluso che "l'adozione dovrebbe essere possibile anche" per le coppie omosessuali. Tuttavia, a suo parere, l'articolo 6 della Costituzione tedesca, affermando che "il matrimonio e la famiglia sono sotto la speciale protezione dello Stato", si riferisce al matrimonio tra un uomo e una donna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata