Germania al voto, da Grosse Koalition a Giamaica: le possibili alleanze
La composizione dell'eventuale coalizione dipende dai risultati che i partiti riporteranno alle urne e, dunque, da come si configurerà il nuovo Parlamento

Angela Merkel si avvia a ottenere un quarto mandato da cancelliera nelle elezioni federali di domani in Germania. È quanto emerge dai sondaggi, che danno il suo blocco conservatore in testa. Secondo le rilevazioni, tuttavia, il partito di Merkel dovrà ricorrere a una coalizione per governare. La composizione dell'eventuale coalizione dipende dai risultati che i partiti riporteranno alle urne e, dunque, da come si configurerà il nuovo Parlamento.

Stando ai sondaggi, le uniche due coalizioni che ipoteticamente potrebbero dare a un governo una maggioranza parlamentare sono: una nuova 'Grosse Koalition', come quella che ha governato il Paese negli ultimi quattro anni; o una cosiddetta 'Coalizione Giamaica'. Le altre ipotesi di coalizione sembrano al momento non potere fornire una maggioranza al Bundestag, ma le cose potrebbero cambiare a seconda dell'esito che uscirà dalle urne.

- Grosse Koalition: si tratta dell'alleanza fra Cdu e Spd. Merkel ha guidato una coalizione così composta, a livello federale, dopo le elezioni del 2005 e a seguito delle elezioni del 2013 (fino a oggi); nel primo caso con una maggioranza di 448 seggi su 614 e nel secondo caso con una maggioranza di 504 seggi su 631. A livello regionale questa alleanza è stata già sperimentata in passato in diversi Laender e attualmente è ancora al potere in Saarland.

- Coalizione Giamaica: questa alleanza prende il nome dell'accostamento dei colori dei partiti che potrebbero farne parte. Si tratta infatti dell'alleanza fra Cdu (il cui colore simbolo è il nero), liberali della Fdp (il cui colore simbolo è il giallo) e Verdi. Questa coalizione non è mai stata al governo a livello federale, ma è stata sperimentata a livello locale in Saarland (dal 2009 al 2012) e nello Schleswig-Holstein da maggio del 2017.

- Coalizione nero-gialla: si tratta di un'alleanza fra Cdu e liberali della Fdp. Merkel ha guidato un governo federale con questa coalizione dal 2009 al 2013, con una maggioranza di 332 seggi su 622. Attualmente una coalizione così composta guida il Land del Nord Reno-Westfalia a seguito delle elezioni di giugno 2017. - Coalizione nero-verde o 'Kiwi': si tratta di un'alleanza fra Cdu e Verdi. Attualmente questa formazione è attiva a livello regionale dal 2013 in Assia sotto la guida della Cdu e dal 2016 in Baden-Württemberg, per la prima volta sotto la guida dei Verdi.

- Coalizione semaforo (rosso-giallo-verde): si tratta di un'ipotetica coalizione fra Spd, liberali della Fdp e Verdi. Un'alleanza del genere non ha mai governato a livello federale, mentre a livello regionale guida dal 2016 il Land di Renania-Palatinato. Non è neanche chiaro se la Fdp possa o meno essere disponibile a una eventuale tale coalizione nazionale.

- Coalizione rosso-rosso-verde: si tratterebbe di un'alleanza di Spd, Linke e Verdi. Nonostante questa coalizione non abbia alcun precedente a livello federale, è stata ipotizzata nei mesi in cui nei sondaggi, a seguito della formalizzazione della candidatura di Martin Schulz, la Spd era improvvisamente salita; da quando la Spd è nuovamente scesa nelle rilevazioni, tuttavia, l'ipotesi di una coalizione rosso-rosso-verde è improbabile. A livello regionale questa alleanza è al governo nel Land di Berlino e in quello della Turingia. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata