George Pell resta in carcere: la sentenza d'appello

Rigettato il ricorso in appello del cardinale George Pell, condannato per abusi sessuali su minori. Resta dunque in carcere l'ex tesoriere del Vaticano, accusato di aver molestato due ragazzini di 13 anni negli anni Novanta a Melbourne, in Australia. Un piccolo gruppo di persone ha manifestato la propria soddisfazione per la sentenza fuori dalla Corte. Presenti anche alcuni sostenitori del cardinale.