Gb, morta la deputata Labour aggredita al grido 'Britain first'
Jo Cox è stata accoltellata e colpita con un'arma da fuoco, arrestato un uomo di 52 anni

La deputata britannica laburista Jo Cox è morta dopo essere stata aggredita a colpi d'arma da fuoco e accoltellata a Birstall, vicino Leeds, nel nord dell'Inghilterra, nella sua circoscrizione. Un testimone, Hichem Ben Abdallah, ha raccontato a Press Association che la donna è stata lasciata dall'assalitore in una pozza di sangue.  "Crediamo si sia trattato di un incidente isolato, effettuato da un lupo solitario", ha detto il capo della polizia del West Yorkshire, Dee Collins, annunciando la morte della deputata laburista. Per l'omicidio è stato fermato un uomo, identificato come Tommy Mair, 52 anni, che ora è indagato ed è forse affetto da problemi mentali

CONTRO BREXIT. Madre di due figli, 41 anni, Cox era stata eletta per il seggio della costituzione di 'Batley and Spen' nelle ultime elezioni generali del 2015 ed era una sostenitrice della permanenza nell'Ue in vista del referendum sulla Brexit del 23 giugno. L'aggressione, che secondo un altro testimone è avvenuta al grido di 'Britain first', si è verificata nei pressi della biblioteca della città e la polizia della contea di West Yorkshire. In alcune foto che circolano sui social network si vede l'uomo arrestato con una maglietta grigia bloccato a terra dalla polizia, con una borsa vicina ben visibile. A seguito dell'attacco, per oggi è stata sospesa la campagna elettorale di entrambe le parti, cioè sia a favore della Brexit che a favore della permanenza in Ue.

 

 


HA SPARATO DOPO COLLUTTAZIONE. L'intero incidente sarebbe durato fra 15 e 20 minuti. L'aggressore "le dava calci anche mentre era distesa a terra", ha raccontato a PA il testimone Hichem Ben Abdallah, aggiungendo che l'uomo ha estratto la pistola e ha sparato due colpi contro la deputata dopo l'intervento di un passante a favore della vittima. Ben Abdallah, 56 anni, si trovava nel bar accanto alla biblioteca quando ha sentito urlare ed è uscito fuori. "C'era un tipo che si comportava in modo molto coraggioso e un altro tipo con un cappellino da baseball bianco che lui stava provando a mettere sotto controllo; l'uomo con il cappellino da baseball all'improvviso ha estratto una pistola dalla borsa", ha raccontato a Press Association, aggiungendo che il passante che provava a frapporsi ha continuato a farlo anche dopo avere visto la pistola. Secondo Abdallah, la persona intervenuta a difesa della vittima, è un "uomo molto coraggioso della lavanderia a secco, che ha provato a fermare l'aggressore ma non ha potuto perché all'improvviso lui ha estratto la pistola".

"Stava litigando e lottando con lei e la pistola ha sparato due colpi; lei è caduta fra due auto e io sono arrivato e l'ho vista sanguinare a terra", ha proseguito il testimone. "Era un bersaglio facile per lui quando le ha sparato", ha detto ancora Abdallah. Il proprietario del bar riferisce che dopo 15 minuti sono arrivati i servizi di emergenza e l'hanno soccorsa con una flebo.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata