Gaza, testimone: Tregua a Shujaiyya? Appena ucciso un ragazzo

Gaza (Striscia di Gaza), 20 lug. (LaPresse) - "Gli hanno sparato da lontano. Lo hanno colpito una prima volta e poi gli hanno sparato di nuovo per finirlo. Non ho visto da dove. Questa è la loro tregua". E' scosso e piange al telefono Mohammed Abedallah, del settore relazioni internazionali del ministero dell'Informazione del Governo di unità nazionale palestinese. "E' successo venti minuti fa - racconta a LaPresse -. Siamo andati a Shujaiyya. Eravamo in cinque, c'erano alcuni attivisti dell'International Solidarity Movement. C'era anche questo ragazzo. Era venuto per vedere se trovava alcuni suoi parenti. Non c'era nessuno, aveva pensato che fossero morti. Era a due metri da noi quando lo hanno colpito. Siamo scappati". Non se la sente di raccontare ancora. "Sentiamoci più tardi - dice - sono troppo scosso".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata