Gaza, telefonata Obama-Morsi: è la terza in 24 ore

Tokyo (Giappone), 20 nov. (LaPresse/AP) - Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha parlato per la terza volta in 24 ore con il presidente egiziano Mohammed Morsi della crisi fra Israele e Gaza. Lo riferisce la Casa Bianca, spiegando che il colloquio telefonico fra Obama e Morsi è avvenuto mentre il presidente Usa stava ritornando a Washington dopo il viaggio diplomatico in Asia.

Benjamin Rhodes, vice consigliere per la sicurezza nazionale, ha spiegato che Obama voleva parlare con Morsi prima dell'arrivo del segretario di Stato Usa Hillary Clinton in Israele per sottolineare l'importanza di lavorare per fermare le violenze. L'inquilino della Casa Bianca ha elogiato gli sforzi del presidente egiziano per smorzare le tensioni e ha insistito sul ruolo importante che l'Egitto può giocare per la sicurezza nella regione. Secondo quanto aggiunge il consigliere dell'amministrazione Usa, Obama crede che ci sia urgentemente bisogno di una soluzione diplomatica, ma sottolinea che Hamas deve fermare i lanci di razzi dalla Striscia di Gaza su Israele.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata