Gaza, per la prima volta una donna è portavoce di governo Hamas

Città di Gaza (Striscia di Gaza), 10 nov. (LaPresse/AP) - Per la prima volta una donna è portavoce nel mondo per il governo di Hamas della Striscia di Gaza. E' la 23enne Isra Almodallal, che ha assunto l'incarico di portavoce delle comunicazioni con i media internazionali. La scelta di una donna per il ruolo riflette la spinta del gruppo islamico nel presentare una nuova, più aperta immagine, ai palestinesi e al mondo. "Cercheremo di avere un linguaggio diverso e unico", ha detto in una intervista dal suo ufficio a Gaza Almodallal, che parla fluentemente inglese con accento britannico. "Renderemo le questioni più umane", ha aggiunto. Il cambiamento nel dipartimento media del governo è iniziato sei mesi fa, quando è stato incaricato il nuovo capo, Ihab Ghussein. Questi ha iniziato ad assumere giovani, inaugurato un nuovo sito web governativo e l'uso dei social media, aperto a seminari e laboratori. Ghussein ha spiegato di aver scelto Almodallal "per essere più aperti all'Occidente", dopo che molte donne hanno inviato il curriculum per l'incarico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata