Gaza, inviato Anp in visita in Cina: Pechino dona un milione dollari

Pechino (Cina), 23 nov. (LaPresse/AP) - La Cina ha donato un milione di dollari all'Autorità nazionale palestinese, annunciando il proprio sostegno alla richiesta alle Nazioni unite del riconoscimento di Stato non osservatore e chiedendo l'interruzione dell'offensiva israeliana. Lo comunica Bassam al-Salhi, inviato del presidente dell'Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas (più noto come Abu Mazen) in visita a Pechino. Parlando con i giornalisti dopo un incontro con il ministro degli Esteri cinese Yang Jiechi, Salhi ha sottolineato che la Cina appoggia "l'interruzione di ogni tipo di aggressione dagli israeliani contro il popolo palestinese". La decisione di Abbas di inviare un suo rappresentante a Pechino sottolinea la crescente influenza cinese negli affari del Medioriente. Salhi è arrivato ieri nel Paese e si fermerà fino a domani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata