Gaza, 49% israeliani contrari a tregua: 29% voleva offensiva di terra

Gerusalemme, 23 nov. (LaPresse/AP) - La metà degli israeliani non voleva che il cessate il fuoco con Hamas entrasse in vigore e avrebbe invece preferito che l'esercito continuasse l'offensiva militare sulla Striscia di Gaza. È il risultato di un sondaggio condotto dall'istituto di ricerca Maagar Mohot, secondo cui il 49% degli intervistati avrebbe desiderato un proseguimento dell'operazione. Il 31% appoggia la decisione di Tel Aviv di interrompere i raid, mentre un altro 20% non ha espresso opinioni in merito. Infine, il 29% dei partecipanti al sondaggio avrebbe voluto l'invio di truppe di terra per invadere la Striscia di Gaza. L'intervista è stata condotta su 503 persone e ha un margine di errore di 4,5 punti percentuali. Lo stesso sondaggio mostra però un calo di consensi al partito Likud del primo ministro Benjamin Netanyahu e al partner elettorale Israel Beiteinu. Le elezioni parlamentari in Israele si terranno il prossimo 22 gennaio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata