Gas, Ue: A Kiev 760 mln aiuti in anticipo per favorire pagamento Mosca

Bruxelles (Belgio), 31 ott. (LaPresse/AP) - L'Unione europea ha deciso di versare 760 milioni di euro di aiuti finanziari all'Ucraina prima del previsto in modo da aiutare il Paese nell'acquisto di gas dalla Russia. Lo ha annunciato la portavoce dell'Ue Marlene Holzner, sottolineando però che Bruxelles non ha dato alcuna garanzia di pagare Mosca nel caso in cui il governo di Kiev non lo farà. "L'Ue non sta pagando nuovi soldi o denaro aggiuntivo per aiutare l'Ucraina a pagare i suoi conti per il gas" e "non sta dando alcuna garanzia ai russi per l'eventualità in cui l'Ucraina dovesse dire che non può ordinare un certo ammontare di gas o non può pagarlo", ha detto la portavoce.

Per pagare le sue scorte di gas, ha aggiunto Holzner, l'Ucraina potrebbe anche utilizzare parte degli 1,4 miliardi di dollari di aiuti del Fondo monetario internazionale (Fmi), le tasse per il transito del gas pagate dalla Russia e i fondi della compagnia statale ucraina di gas Naftogaz.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata