Gabriel: L'uscita di Trump dal Tpp apre le porte per la Germania
"Deve semplicemente riconoscere che l'economia Usa spesso non è competitiva, mentre quella tedesca lo è"

 L'industria della Germania trarrebbe vantaggio da ogni opportunità commerciale in Asia e Sudamerica lasciata dagli Stati Uniti in favore del protezionismo. È quanto ha detto in un'intervista al quotidiano Handelsblatt in edicola domani il vice cancelliere tedesco, Sigmar Gabriel, dopo che Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo per il ritiro dall'accordo commerciale noto come Partenariato trans-pacifico, abbreviato con la sigla Tpp. "Se Trump comincia una guerra commerciale con Asia e Sudamerica, questo aprirà per noi delle opportunità", ha detto Gabriel.

"Trump deve semplicemente riconoscere che l'economia Usa spesso non è competitiva, mentre quella tedesca lo è", ha detto ancora Gabriel criticando la minaccia del nuovo presidente Usa di imporre una tariffa del 35% sulle auto tedesche importate dal Messico. Il vice cancelliere ha inoltre ricordato che solo il 10% delle esportazioni tedesche vanno negli Usa, mentre il 60% è destinato ad altri Paesi in Europa.
 

Fonte Reuters-Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata