G8, gaffe di Obama: il ministro Osborne diventa il cantante Jeffrey

Londra (Regno Unito), 20 giu. (LaPresse/AP) - Curioso inconveniente per il presidente Usa Barack Obama nel corso del vertice del G8 in Irlanda del Nord. Come riportano i giornali britannici Sun e Financial Times, infatti, Obama avrebbe ripetutamente fatto riferimento al cancelliere dello scacchiere George Osborne chiamandolo 'Jeffrey'. Sempre stando ai due giornali, Obama si sarebbe in seguito scusato, spiegando di avere sbagliato perché aveva in mente il nome del cantante soul Jeffrey Osborne. Da parte sua, il cantante si è detto molto lieto che il presidente sia un suo ammiratore, aggiungendo "dite al cancelliere che dovrò incontrarlo e fare un duetto con lui". Il cancelliere, fra i cui incarichi rientra anche quello di ministro delle Finanze, è stato al gioco e ha scritto su Twitter: "Dal G8 una svolta inaspettata: la possibilità di cantare con una leggenda".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata