Furto del secolo al Castello di Dresda: bottino da un miliardo
Furto del secolo al Castello di Dresda: bottino da un miliardo

Secondo la Bild si tratta del più "clamoroso colpo della storia del dopoguerra"

Furto del secolo nella sala delle famosissime 'Gruene Gewoelbe' (Volte verdi) nel castello di Dresda, in Germania. La notizia, rivelata dalla Bild, è stata poi confermata dalla direttrice del museo, Marion Ackerman che non ha voluto fornire il valore esatto dei tesori rubati ma ne ha sottolineato "l'inestimabile valore culturale e storico". Per il giornale tedesco si tratta del "più clamoroso furto d'arte nella storia del dopoguerra" e il valore della refurtiva si aggirerebbe attorno al miliardo di euro. Secondo la ricostruzione della polizia, almeno due ladri sono riusciti a introdursi nel museo durante la notte, poco prima delle 5, provocando l’incendio di un trasformatore elettrico che ha messo fuori uso il sistema d'allarme. I due hanno sottratto soprattutto gioielli del XVIII secolo, tralasciando vasi e dipinti, probabilmente perché ingombranti per poi fuggire.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata